Aumento Del Seno In Turchia

alla Queen Clinic di Istanbul specialisti odontoiatri di spicco.

Leadership Valutata

Eccezionale

Eccellente

trustpilot

Leadership rated

Outstanding

5 out of five star rating on Trustpilot

Risultati sorprendenti

Ho fatto una addominoplastica 3 mesi fa e sono molto soddisfatta dei risultati. Avevo molta pelle flaccida e smagliature da gravidanza e parto, e l’addominoplastica ha rimosso tutto questo e mi ha dato un addome piatto e tonico. Mi sento molto più sicura del mio corpo ora.

Ortensia Vaccarino, 20 ore fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono molto felice

Sono molto felice di condividere la mia esperienza presso Queen Clinic a Istanbul. Sono venuto dall’Italia per sottopormi a una liposuzione e non potrei essere più soddisfatto dei risultati.

Olga Torelli, 4 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Molto soddisfatto dei risultati

Ho fatto degli impianti dentali 6 mesi fa e sono molto soddisfatto dei risultati. Avevo perso alcuni denti a causa della malattia gengivale e gli impianti dentali hanno ristabilito il mio sorriso. Mi sento molto più sicuro ora quando sorrido.

Gerardo Auletta, 6 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono più fiducioso

Sono molto soddisfatto dei risultati del mio trapianto di capelli. Stavo perdendo i capelli da molti anni e stava iniziando a influire sulla mia autostima. Ho fatto delle ricerche e ho trovato un chirurgo di fiducia che ha eseguito la procedura. L’intervento è stato rapido e indolore, e il recupero è stato relativamente facile.

Aquilino Presti, 9 giorni fa

Rated 4.8 / 5 • 361 recensioni

Mostrando le nostre ultime recensioni

Le Ultime Tecnologie

Sfruttando i progressi più avanzati, offriamo ai nostri pazienti i vantaggi di diagnosi, trattamenti e soluzioni all’avanguardia.

Medici Leader Nel Settore

Abbiamo invitato a lavorare con noi solo i migliori e più esperti consulenti e medici della Albania. Un impegno costante verso l’eccellenza.

Consultazione Online Gratuita

Non ci vuole assolutamente nulla per ottenere un consulto gratuito online dai migliori medici del mondo. Abbiamo reso questo processo molto semplice e gratuito per tutti, per sempre.

Affidabile In Tutto Il Mondo

Ogni anno aiutiamo più di 4000 pazienti provenienti da paesi come Stati Uniti, Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, ecc. a migliorare la loro salute e il loro aspetto.

Aumento Del Seno In Sintesi

Numero Di Sessioni

1

Tempo Dell’operazione

4 ore

Persistenza Dei Risultati

A vita

Ricovero Ospedaliero

1 giorno

Tempo Di Sensibilità

3 settimane

Tempo Di Ritorno Al Lavoro

3 settimane

Anestesia

Anestesia Generale

Stagione

Ogni Stagione

Contattaci

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Prima E Dopo Il Aumento Del Seno In Turchia

Aumento Del Seno In Turchia – Ingrandimento Del Seno Istanbul

Quando si parla di chirurgia di ingrandimento del seno o di aumento delle mammelle, in Turchia si parla di intervento di ingrandimento del seno con l’impiego di una protesi di silicone e la formazione di un seno meno flaccido e dall’aspetto più giovane. L’irrigidimento della pelle del tessuto mammario mediante l’asportazione del tessuto mammario e della pelle, spesso più lassa o larga del normale, è alla base dell’intervento.

La percezione estetica di una donna si esprime in sicurezza, tranquillità ed eleganza. Purtroppo, assicurarsi della propria bellezza non è semplice quando si è insoddisfatti dell’aspetto del proprio seno. Le donne insoddisfatte dell’aspetto, del design, delle dimensioni o della simmetria del proprio seno optano per l’ingrandimento del seno, che contribuirà a trasformare il loro aspetto.

Che cos’è l’aumento del seno?

L’aumento del seno, o ingrandimento del seno, in termini profani, è un intervento chirurgico che aiuta a ingrandire o rimodellare il seno. Questo intervento è generalmente destinato alle donne che desiderano migliorare le proprie proporzioni corporee e aumentare la propria autostima.

Durante l’intervento di mastoplastica additiva, il medico apre una piccola incisione sotto il seno, quindi posiziona una protesi mammaria di alta qualità in soluzione salina o in silicone, o scarica un innesto di grasso in modo da modificare la forma, le dimensioni, la pienezza e spesso anche la consistenza del seno.

Questo intervento è comunemente noto anche come aumento del seno e viene abitualmente chiamato tra i social “boob job”.

L’intervento di aumento del seno è particolarmente richiesto dalle donne che desiderano migliorare le dimensioni o la forma del proprio seno. Potrebbero avere un seno asimmetrico, con uno dei due seni di forma o dimensioni diverse dall’altro, o un seno naturalmente piccolo.

Perché la gente lo fa?

Le donne possono decidere di sottoporsi ad un intervento di aumento del seno per una vasta gamma di motivi. Il seno può alterare la sua forma nel corso della vita, motivo per cui spesso l’ingrandimento viene scelto per ripristinare la forma o le dimensioni del seno dopo l’allattamento, il parto, l’aumento/la perdita di peso, problemi ormonali, seni asimmetrici o semplicemente per aggiungere volume a un seno più piccolo.

L’intervento di aumento del seno può inoltre attenuare i problemi di immagine corporea e contribuire a migliorare il benessere psicologico. L’intervento può rafforzare l’amor proprio di una donna e migliorare la vestibilità degli abiti per costruire la silhouette preferita, facendola sentire molto più rilassata e sicura di sé.

Chi è adatto all’ingrandimento del seno?

Per essere ammessi come candidati idonei all’intervento di mastoplastica additiva, è fondamentale soddisfare i seguenti criteri:

  • Un’adulta con un seno a grandezza naturale,
  • Avete aspettative realistiche sui risultati dell’intervento,
  • In forma e in salute sia fisicamente che psicologicamente,
  • Siete infastidite dalla forma o dalle dimensioni del proprio seno, sia per fattori esterni come la gravidanza, la perdita/aumento di peso, l’invecchiamento o per motivi genetici.

Aumento del seno e opzioni di impianto

Dimensione dell’impianto

Le protesi mammarie sono accessibili in molteplici misure. Sono disponibili tre diverse forme: a goccia, conica e rotonda, ciascuna con quattro diversi profili che variano da “basso” a “extra alto”. Questo tipo di classificazione si riferisce al punto in cui il bordo della protesi tocca il seno. Una protesi mammaria a basso profilo offre un risultato molto più morbido e naturale. Un bordo più netto, invece, su un profilo estremamente alto, porta a un aspetto più drammatico e falso.

Poiché le protesi sono assegnate in base al peso in grammi o al volume in millilitri, è impossibile indicare una taglia di coppa. Tenendo conto di molti fattori, come la quantità di pelle accessibile o la quantità di tessuto mammario presente, il chirurgo non è in grado di garantire la misura finale della coppa.

Forma dell’impianto

Le protesi mammarie sono disponibili in tre forme diverse.

Le protesi mammarie rotonde sono globose e offrono un aspetto molto più pieno nella parte superiore del seno. Nel caso in cui si voglia rimediare all’abbassamento del seno, le protesi rotonde sono la soluzione migliore.

Le protesi mammarie a goccia sono chiamate così per la loro forma, che presenta un volume maggiore nella parte inferiore della protesi. Rispetto alle protesi mammarie rotonde, le protesi mammarie a goccia danno un risultato esteticamente più gradevole.

Le protesi mammarie coniche sono l’alternativa ottimale per le donne che desiderano migliorare il contorno del proprio seno senza doversi sottoporre a un lifting o a una mastopessi. L’ingrandimento del seno genera risultati molto più duraturi rispetto al lifting. 

Come già detto, tutte queste forme sono disponibili in quattro diversi profili, da “basso” a “extra alto”.

Asimmetria

L’asimmetria del seno è molto comune e colpisce più della metà delle donne. Sebbene molte persone non ne siano infastidite, altre si sentono piuttosto in imbarazzo. Il seno asimmetrico si manifesta quando uno dei due seni è più piccolo, più grande o in una posizione completamente diversa dall’altro. La causa può essere attribuita alla pubertà, ai traumi e ai cambiamenti ormonali.

Una condizione poco frequente, definita ipertrofia giovanile del seno, può portare allo sviluppo di un seno molto più grande dell’altro. Anche se alcune piccole discrepanze possono persistere dopo l’intervento, l’asimmetria del seno può essere modificata nell’ambito del trattamento.

L’asimmetria del seno non è generalmente fonte di preoccupazione; tuttavia, se vi è una deviazione sostanziale nell’asimmetria o la densità di un seno cambia improvvisamente, potrebbe essere un segno di cancro. Se si nota un’alterazione drastica o rapida del proprio seno, è opportuno consultare il proprio medico.

Posizionamento dell’impianto

Esistono due opzioni per quanto riguarda il posizionamento delle protesi mammarie. Le protesi possono essere inserite dietro il pettorale maggiore (muscolo della parete toracica) o davanti ad esso.

Il posizionamento delle protesi mammarie davanti al muscolo, dietro il seno, è la più candida delle due alternative ed è abbastanza efficace per sistemare i seni leggermente cadenti.

Il posizionamento delle protesi mammarie dietro il muscolo è invece l’alternativa ottimale per le pazienti magre e per quelle che hanno poco tessuto mammario, in quanto i muscoli offrono una copertura e aiutano a mascherare la parte superiore della protesi. Ciò influisce sulla diminuzione della probabilità di vedere o sentire la protesi in sede. Tale posizionamento, tuttavia, può talvolta essere motivo di notevole disagio per le pazienti.

Alla Queen Clinic, inoltre, forniamo un amalgama di entrambi gli inserimenti, utilizzando un metodo a muscoli divisi.

Saline o Silicone

Due sono i tipi di impianti che utilizziamo quotidianamente nella nostra chirurgia di miglioramento.

Salina

Queste protesi mammarie sono composte da acqua salata sterile. Quando viene inserita nel corpo, prima di essere riempita d’acqua, la protesi è vuota. Ciò significa che le incisioni necessarie per l’inserimento della protesi sono più piccole di quelle effettuate per una protesi al silicone.

Le protesi saline sono spesso molto più visibili sotto la pelle rispetto alle protesi di silicone. Numerose donne dichiarano di essere in grado di sentire l'”acqua che scorre” intorno a loro. Va notato che le protesi saline sono generalmente meno costose di quelle al silicone.  

In caso di rottura dell’impianto, il corpo assorbirà il liquido senza alcun pericolo per la salute. Non è necessario un ulteriore intervento chirurgico per sostituire l’impianto sgonfio.

Silicone

Essendo il materiale per protesi più comunemente utilizzato in tutto il mondo e la scelta più popolare per le protesi mammarie, il silicone è duraturo, non tossico e ha una sensazione e un aspetto esteticamente gradevoli. Le protesi in silicone sono particolarmente adatte alle donne magre e con poco tessuto mammario.

Tipo di incisione

I nostri chirurghi esperti praticheranno le incisioni il meno possibile sotto il seno. Per posizionare le protesi mammarie, si possono praticare diverse incisioni.

La piega mammaria inferiore, detta anche IMF, è la più comunemente usata e la più sicura. La piega avviene in modo naturale e si può incontrare nel punto in cui si trova il filo di un reggiseno con ferretto. Altre incisioni possono essere quella ascellare, praticata sotto l’ascella, e quella periareolare, praticata intorno al capezzolo della paziente.

Anche se i nostri chirurghi si sforzano di ridurre al minimo le cicatrici, tutte le pazienti che si sottopongono a un intervento di ingrandimento del seno presentano qualche tipo di cicatrice. Le cicatrici variano a seconda del volume delle protesi.

Tipi di punti di sutura

Tutte le cuciture e i punti di giuntura vengono posati sotto la pelle e si dissolvono in modo naturale nell’arco di un paio di settimane. Le cuciture dissolvibili sono assolutamente sicure e vengono utilizzate da diversi medici in molti contesti sanitari. L’impiego di cuciture dissolvibili implica che non è necessario un appuntamento successivo per la rimozione.

Spesso i nostri chirurghi decidono di sigillare la ferita con una speciale colla tissutale. Ciò contribuisce a ridurre i rischi di infezione superficiale della ferita, dovuti ai batteri presenti nella pelle di ognuno di noi. L’adesivo inizierà a staccarsi una o due settimane dopo l’applicazione.

Procedura di ingrandimento del seno

La consultazione

Prima di sottoporsi ad un intervento di aumento del seno, si terrà un consulto e una valutazione pre-operatoria presso la clinica per assicurarsi di essere idonee all’intervento. Durante questa valutazione, vi verranno prese numerose misure del vostro torace e del vostro seno, annotando la lassità e la qualità del tessuto cutaneo e la posizione dei capezzoli.

Il medico vi illustrerà poi in dettaglio la scelta delle forme degli impianti (come quelli rotondi, a goccia o conici), dei volumi e delle consistenze superficiali che verranno poi sviluppati per adattarsi ai vostri risultati naturali. A questo punto verrà scelta anche l’area di incisione.

Si terrà un colloquio approfondito per conoscere tutti i rischi e le complicazioni dell’intervento; inoltre, si parlerà delle aspettative post-operatorie e delle fasi di recupero. Verrà registrata la vostra storia medica precedente (anamnesi), comprese allergie o farmaci precedenti, e verrà completata una valutazione della vostra idoneità all’intervento. Infine, verrà eseguita una fotografia clinica standard, con la possibilità di visualizzare l’esito dell’intervento con l’uso della tecnologia di imaging Chrysalix 4D.

Dopo la valutazione, se il chirurgo vi ritiene idonei all’intervento, sarete incoraggiati a considerare se volete procedere con la procedura o se preferite scegliere un periodo di “raffreddamento” di due settimane. Durante questo periodo, siete invitati a discutere dell’intervento con il vostro chirurgo tutte le volte che lo desiderate.

Prima della procedura

Una volta deciso di procedere con l’intervento, la visita successiva sarà il giorno dell’intervento. Consigliamo di apportare le seguenti modifiche prima del giorno dell’intervento:

  • Nei 42 giorni che precedono l’intervento, si consiglia di smettere di fumare, poiché ciò può comportare una maggiore probabilità di infezione, il collasso della ferita e, infine, la necessità di rimuovere l’impianto.
  • Nella settimana prima delll’intervento, è necessario sospendere l’uso di Aspirina o di qualsiasi altro farmaco che la contenga.
  • Nelle 6 ore prima dell’intervento, è necessario astenersi dal consumo di qualsiasi bevanda o alimento. È tuttavia consentito bere piccoli sorsi di liquidi chiari, come caffè nero, tè nero o acqua liscia, almeno fino a 2 ore prima del ricovero.

Giorno dell’intervento

Il giorno stesso dell’intervento, un’infermiera del nostro team misurerà la pressione sanguigna e tutti gli altri parametri vitali rilevanti. Successivamente, vi incontrerete con l’anestesista e il chirurgo, che saranno coloro che effettueranno gli ultimi ritocchi.

La mastoplastica additiva è un intervento chirurgico diretto che dura fino a un’ora sotto anestesia generale. Verrà praticata un’incisione in un punto sottile, ad esempio lungo il bordo areolare (perioculare), nella piega inframammaria sotto il seno o sotto l’ascella (ascellare). In base alle decisioni del chirurgo e ai risultati attesi, l’impianto può essere inserito tra i muscoli del torace, dietro o davanti ad essi. L’incisione viene poi cucita, lasciando di solito una piccola cicatrice di circa 10-13 centimetri.

Recupero dal trattamento

Dopo l’intervento, potrete recuperare per una o due ore in una delle nostre sale di recupero ambulatoriali. Una volta che il nostro personale medico si sarà assicurato che il vostro recupero sia stato completato e che siate completamente sicuri di lasciare la clinica, potrete andarvene con l’aiuto di un familiare o di un amico.

Qualsiasi dolore avvertito dovrebbe scomparire entro 1-4 giorni dall’intervento, e molti pazienti sono liberi dal dolore già alla fine della prima settimana. La Queen Clinic consiglia una settimana di assenza dal lavoro per il recupero, e le prime due settimane prevedono pochissimo movimento, quasi nullo.

Indossare un indumento post-chirurgico per le prime 6 settimane dopo l’intervento è fondamentale, in quanto riduce le possibilità di distorsione dell’impianto e garantisce una guarigione duratura della cicatrice. Il nostro suggerimento successivo è di evitare qualsiasi esercizio fisico vigoroso per la parte superiore del corpo durante questo periodo.

Dopo 7 giorni di recupero, vi consigliamo di recarvi in clinica per assicurarvi che le zone dell’incisione stiano guarendo in modo adeguato. Avrete anche la possibilità di incontrare una delle nostre estetiste in sede per discutere del trattamento utilizzato per favorire il processo di cicatrizzazione e guarigione. Una volta raggiunte le 6 settimane, vi consigliamo di tornare per un ultimo controllo post-operatorio.

Una settimana dopo l’intervento, avrete accesso al nostro team infermieristico dedicato, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il nostro team di esperti è presente per rispondere a qualsiasi vostra preoccupazione e per sostenervi durante il controllo del dolore e del comfort.

Domande Frequenti

Fate Una Domanda

Per molte donne, la forma e le dimensioni del proprio seno possono causare dispiacere e dubbi su se stesse. L’aumento del seno può offrire una soluzione affidabile e opportuna, riportando la fiducia in se stesse a centinaia di donne, ogni anno.

Qualunque sia il motivo, l’ingrandimento del seno alla Queen Clinic offre le tecniche, i consulenti e le strutture più qualificate per il trattamento. Il nostro team di professionisti è perfettamente consapevole del fatto che l’aspetto del corpo può influire sull’autostima generale e sulla soddisfazione quotidiana, e per questo motivo gestisce ogni situazione con tatto e delicatezza.

La mastoplastica additiva e il lifting del seno, altrimenti noto come mastopessi, possono essere eseguiti contemporaneamente.

L’intervento di lifting del seno viene utilizzato per elevare e/o ristrutturare le mammelle che sono cadute in basso sul torace e che hanno la preponderanza delle loro dimensioni alla base. Il lifting del seno è una tecnica efficace per ripristinare un seno dall’aspetto più giovane, più sodo e più voluminoso.

L’ingrandimento del seno con protesi, invece, ha come unico obiettivo l’aumento delle dimensioni del seno. Se avete pensato alla combinazione dei due interventi, tenete presente che il lifting del seno richiede tempi di recupero più lunghi rispetto alla sola mastoplastica additiva.

L’ampiezza delle cicatrici dipenderà in ultima analisi dal tipo di incisione praticata durante l’intervento. Anche se le cicatrici sono ridotte, è lecito aspettarsi alcune cicatrici dopo un intervento di aumento del seno. Esse sono prevedibili intorno alla regione del capezzolo, dove si trova il ferretto del reggiseno o nell’ascella.

Le cicatrici saranno più visibili nei primi due mesi dopo l’intervento. Le cicatrici saranno posate e di colore diverso da quello della pelle. Si attenueranno e si appiattiranno poco a poco. Le cicatrici potrebbero assumere l’aspetto definitivo solo dopo il 18° mese dall’intervento.

 

Le protesi mammarie sono generalmente considerate sicure e, per migliorare la situazione, utilizziamo rigorosamente protesi mammarie di alta qualità accessibili sul mercato. Eppure, riconoscere che l’intervento comporta delle complicazioni è di fondamentale importanza. 

Durante la consultazione per l’ingrandimento del seno, il chirurgo vi fornirà un’ampia discussione sulle complicazioni. Il chirurgo si assicurerà che abbiate una comprensione completa delle possibili complicazioni legate all’intervento.

it_ITIT