Immagine che illustra un uomo che sta pensando di sottoporsi a un trapianto di capelli in Turchia

Il trapianto di capelli in Turchia ha guadagnato molta popolarità negli ultimi anni, grazie a diverse ragioni come l'alta qualità delle cliniche mediche, i chirurghi altamente qualificati e i servizi accessibili. In questo blog post ci proponiamo di rispondere alle domande più frequenti sul trapianto di capelli in Turchia, affrontando anche argomenti come i costi, il processo di recupero e i tipi di tecniche utilizzate. Dopo aver letto questo articolo otterrete le informazioni necessarie sul trapianto di capelli in Turchia, sia che stiate cercando informazioni dettagliate sia che stiate pensando di sottoporvi al trapianto.

Immagine che illustra un trapianto di capelli a prezzi accessibili in Turchia

Quali sono i tipi di trapianto di capelli offerti in Turchia?

La Queen Clinic in Turchia offre una varietà di tecniche che mirano a ripristinare i capelli. Inoltre, vi forniremo maggiori informazioni su ciascun metodo: 

FUE (estrazione di unità follicolari)

La FUE è una delle tecniche più utilizzate per il trapianto di capelli. Questa procedura consiste nell'estrarre singoli follicoli piliferi dalla parte posteriore del cuoio capelluto e spostarli nell'area ricevente, dove si trovano le zone calve. Durante questa tecnica il chirurgo utilizzerà uno strumento specializzato per praticare incisioni il più piccole possibile, in modo che il cliente ottenga un'attaccatura naturale. Uno dei principali vantaggi di questa procedura è che non lascia cicatrici visibili dopo l'intervento e che i tempi di recupero sono minimi rispetto ad altri metodi di trapianto di capelli. 

FUT (trapianto di unità follicolari)

La FUT è la prima tecnica utilizzata per il trapianto di capelli ed è quindi considerata quella tradizionale. Durante questa procedura, il chirurgo rimuove una striscia di pelle dall'area donatrice, ovvero la parte posteriore della testa. Dopo aver eseguito la prima fase, il chirurgo separa la striscia in pezzi più piccoli e separa le singole unità follicolari che verranno applicate nell'area ricevente dove i capelli sono diradati o calvi. Di solito, questo metodo è considerato ottimo per le persone che necessitano di un numero maggiore di innesti in un'unica seduta. 

DHI (Impianto diretto di capelli)

La procedura utilizzata nella DHI è simile alla tecnica FUE. Tuttavia, durante questa procedura, il chirurgo utilizzerà uno strumento specializzato chiamato Choi implanter pan. Con questa penna, raccoglierà direttamente i follicoli piliferi nell'area calva, senza dover creare incisioni preliminari. Questa tecnica è molto avanzata e offre ottimi risultati perché il medico avrà un maggiore controllo sul posizionamento degli innesti e il tempo che i follicoli trascorrono all'esterno sarà ridotto.

Immagine che illustra il trapianto di sopracciglia in Turchia

Trapianto di sopracciglia

Il trapianto di sopracciglia è una tecnica ideale per tutti coloro che hanno problemi con le proprie sopracciglia. Questa procedura offre ottimi risultati ed è stata molto richiesta negli ultimi anni. I nostri medici in Turchia sono esperti nel fornire ottimi risultati che si fondono perfettamente con i tratti del viso. La procedura è sostanzialmente la stessa e il periodo di recupero sarà molto rapido. 

Trapianto di barba 

Il trapianto di barba è un'ottima tecnica per tutti coloro che lottano con peli del viso deboli o a chiazze nella zona della barba. Questa procedura offre ottimi risultati a tutti coloro che hanno difficoltà a far crescere i peli del viso o anche a quei pazienti che presentano cicatrici evidenti. I nostri chirurghi esperti forniranno ottimi risultati, migliorando i tratti del viso del paziente e la sua autostima. 

Rimarranno cicatrici dopo il trapianto di capelli?

Ai pazienti che amano tenere i capelli corti, consigliamo di sottoporsi a una procedura di trapianto di capelli FUE o DHI. Queste tecniche offrono meno cicatrici che sono quasi impossibili da rilevare da occhi non esperti. Sebbene durante il periodo di recupero il paziente possa notare piccole cicatrici rosse, queste scompariranno da sole con il passare del tempo. Dopo alcuni mesi, il paziente sarà in grado di tagliare e acconciare i capelli a proprio piacimento. Se il paziente sceglie il metodo FUT, la cicatrice può essere più visibile nell'area del donatore, ma se mantiene i capelli più a lungo sarà in grado di nasconderla. Il metodo utilizzato dipenderà dalle esigenze specifiche del cliente e dalla sua idoneità. 

Proverò dolore durante e dopo l'intervento di trapianto di capelli?

La procedura di trapianto di capelli non è considerata dolorosa, in quanto viene eseguita sotto l'effetto dell'anestesia locale. Ciò significa che durante la procedura il paziente potrà comunicare con il medico ed esprimere qualsiasi preoccupazione. Mentre molti pazienti affermano che l'intervento in sé non provoca alcun dolore, il periodo di recupero, invece, può causare un certo disagio o addirittura un dolore minimo. Per sicurezza, il medico prescriverà dei farmaci antidolorifici per alleviare questi sintomi. L'intervento può richiedere un certo tempo a seconda della tecnica utilizzata o del numero di innesti da realizzare. Alla Queen Clinic cerchiamo di mettere i nostri pazienti a proprio agio in ogni fase della procedura.

Immagine che illustra la crescita dei capelli dopo un trapianto di capelli in Turchia

Continuerò a perdere i miei capelli naturali dopo un trapianto di capelli?

Molti pazienti temono che la caduta dei capelli continui anche dopo il trapianto. Bisogna tenere presente che mentre i capelli trapiantati sono permanenti e restano per tutta la vita, i capelli rimanenti continueranno il loro processo naturale, quindi è possibile che si perdano altri capelli con il passare del tempo. Tuttavia, è possibile rimediare a questo inconveniente se il trapianto di capelli viene effettuato all'età giusta, quando l'attaccatura dei capelli è definita, oppure sottoponendosi a un secondo intervento. 

Quanto tempo ci vorrà prima di iniziare a notare una differenza dopo un trapianto di capelli?

I pazienti che si sottopongono al trapianto di capelli devono sapere che i vantaggi non saranno visibili immediatamente dopo l'intervento. I capelli appena trapiantati cadranno entro il primo mese dall'intervento e non bisogna preoccuparsi perché questo è del tutto normale. Inoltre, è molto importante che i nuovi follicoli piliferi siano profondamente radicati nel cuoio capelluto. La maggior parte dei pazienti che si sono sottoposti a un intervento di trapianto di capelli inizierà a vedere un cambiamento da tre a sei mesi dopo l'intervento, anche se può essere necessario fino a un anno e mezzo dopo che il trapianto di capelli ha richiesto del tempo per ricrescere completamente. 

Quanto tempo devo assentarmi dal lavoro dopo l'intervento di trapianto di capelli?

Nella maggior parte dei casi, l'intervento di trapianto di capelli viene completato in un solo giorno. I pazienti arriveranno al mattino e se ne andranno dopo qualche ora, a seconda del numero di follicoli che devono essere implementati. Dopo l'intervento, i risultati possono richiedere un po' di tempo per manifestarsi, quindi è importante essere pazienti. Durante il periodo di guarigione, di solito consigliamo ai nostri pazienti di evitare di andare al lavoro o di svolgere attività fisiche per almeno 10 giorni. Consigliamo inoltre di recarsi in clinica con un'altra persona perché non saranno in grado di guidare da soli. Per proteggere la zona donatrice e quella ricevente ci sono diverse precauzioni da prendere in considerazione, come indossare camicie aperte nella zona del collo o abbottonate, perché indossare camicie strette può danneggiare gli innesti. 

Prendetevi il tempo necessario per riprendervi dopo l'intervento e aspettate prima di riprendere attività come la palestra o l'esercizio fisico intenso. Il sudore eccessivo può danneggiare il cuoio capelluto. Dopo 7-10 giorni, se vi sentite a vostro agio, potete tornare alle vostre attività quotidiane, come il lavoro o semplici attività. In questo periodo le cicatrici cominceranno a ridursi, per cui vi sentirete più a vostro agio con il vostro aspetto.

Immagine che illustra i risultati di un intervento di trapianto di capelli a Tukery

I risultati della procedura di trapianto di capelli saranno permanenti?

Questa è una delle domande più frequenti quando si parla di procedure di trapianto di capelli. Sarete felici di sapere che una volta che i capelli sono stati implementati dalla regione donatrice ai vostri punti di calvizie, saranno permanenti. Ciò è dovuto al fatto che i capelli trapiantati sono geneticamente resistenti alla calvizie. Tuttavia, se il trapianto viene effettuato troppo presto, quando il paziente è ancora giovane, i capelli rimanenti possono continuare a cadere, per cui potrebbe essere necessario un altro trapianto. 

I capelli crescono naturalmente dopo un trapianto di capelli?

I capelli trapiantati diventano più spessi, più densi e più pieni nei 4-12 mesi successivi alla procedura di trapianto di capelli. Inizialmente, i capelli trapiantati FUE (raggruppamenti naturali di capelli che spesso si sviluppano come singoli, doppi, tripli e molto raramente quadrupli) crescono come capelli singoli, ma alla fine torneranno ad essere doppi, tripli o qualsiasi cosa fosse al momento del trapianto. I capelli implementati avranno lo stesso ciclo di crescita dei capelli naturali, quindi sì, cresceranno naturalmente dopo l'intervento. 

Il trapianto di capelli in Turchia vale la pena?

I risultati di un trapianto di capelli sono naturali e duraturi. Questo cambia il modo in cui vediamo noi stessi, superando una vita di calvizie e perdita di capelli che può influire notevolmente sulla vostra autostima. 

Le procedure di trapianto di capelli in Turchia sono consigliabili?

Se siete tra coloro che hanno avuto a che fare con la perdita di capelli negli ultimi anni, vi consigliamo vivamente di prendere in considerazione le procedure di trapianto di capelli per trattare questa condizione. Questa procedura è altamente consigliabile in quanto fornisce soluzioni permanenti ed è un investimento unico che offre risultati dall'aspetto naturale. È l'unica procedura che fornisce risultati permanenti, quindi se le altre tecniche non hanno avuto successo questa è la strada da percorrere. 

Qual è la differenza tra densità e pienezza dei capelli?

La quantità di capelli nella regione è chiamata "densità". Ad esempio, la densità tipica di un uomo tra i 30 e i 50 anni è di 250-300 capelli per cm quadrato. Indipendentemente dalla densità dei capelli, il termine "pienezza" è una misura soggettiva utilizzata per caratterizzare l'aspetto dei capelli.  Il colore, lo spessore e la struttura dei capelli hanno tutti un ruolo significativo nel determinare la pienezza, anche se la densità dei capelli è il fattore più importante.

Chi è più colpito dalla caduta dei capelli: l'uomo o la donna?

La caduta dei capelli può verificarsi sia negli uomini che nelle donne, tuttavia è più comune negli uomini e per questo motivo i trapianti di capelli sono più richiesti da loro. Il 25% degli uomini di tutto il mondo inizia a soffrire di perdita di capelli all'età di 25 anni, che continuerà a peggiorare nel tempo. E quasi il 50% degli uomini, all'età di 50 anni, presenta una perdita eccessiva di capelli. Se iniziate a notare segni di perdita di capelli e state pensando di sottoporvi a un intervento di trapianto, i medici di solito vi consigliano di aspettare fino ai 30 anni, perché a quel punto l'attaccatura dei capelli è consolidata. 

Sarò sveglio o dormirò durante l'intervento di trapianto di capelli?

No, il paziente non sarà addormentato durante l'intervento di trapianto di capelli perché non è necessario. Tuttavia, affinché il paziente non senta dolore, il chirurgo utilizzerà un'anestesia locale per addormentare l'area donatrice e quella ricevente. Il fatto che non sia necessaria l'anestesia generale riduce notevolmente il rischio complessivo dell'intervento. 

Immagine che illustra un uomo che indossa un cappello dopo un trapianto di capelli in Turchia

Dopo quanto tempo posso indossare un cappello dopo un intervento di trapianto di capelli?

Di solito i chirurghi raccomandano di evitare i raggi solari durante la procedura di guarigione, ma bisogna fare attenzione a non coprire la testa con cappelli perché i follicoli piliferi e l'area donatrice possono essere danneggiati. Se si desidera indossarli, è necessario chiedere al medico o aspettare almeno due settimane. 

Posso tagliare i capelli dopo un intervento di trapianto?

La buona notizia è che è possibile tagliare i capelli senza danneggiare i nuovi capelli o il trapianto dopo circa tre settimane. Detto questo, per assicurarsi che la testa stia guarendo in modo appropriato, può essere una buona idea chiedere al medico del trapianto di capelli prima di decidere di tagliarsi i capelli.

I capelli possono essere donati da qualcun altro per il trapianto di capelli?

No, i follicoli piliferi non possono essere donati da altre persone perché le probabilità di rigetto da parte dell'organismo sono molto alte e questo può essere molto rischioso. I follicoli piliferi devono essere estratti e implementati dal proprio cuoio capelluto e questo è l'unico modo per farlo. 

Quanto dura il rossore FUE dopo l'intervento?

Dopo il trapianto di capelli FUE, il rossore è un effetto collaterale comune. Tuttavia, non durerà a lungo e scomparirà da solo senza dover usare creme o farmaci.

Esistono effetti collaterali delle procedure di trapianto di capelli?

Come ogni procedura chirurgica, anche il trapianto di capelli ha effetti collaterali. Tuttavia, sono molto rari e non causeranno alcun problema o problema di salute in futuro. Se l'intervento viene eseguito da un chirurgo qualificato ed esperto e viene utilizzata la tecnica giusta, tutto andrà bene e sarà sicuro. 

Immagine che illustra i risultati del restauro dei capelli dopo un trapianto di capelli in Turchia

Quanto vivono i capelli trapiantati?

Una volta estratti i capelli dall'area donatrice e applicati nei punti calvi, i capelli dureranno per tutta la vita grazie al fatto che i capelli situati nella parte posteriore della testa hanno una formazione genetica diversa che li rende non affetti da calvizie.

I capelli trapiantati richiedono cure speciali o controlli regolari?

Una volta eseguito l'intervento di trapianto di capelli, il medico non avrà bisogno di effettuare controlli regolari ogni anno. Dopo la crescita dei capelli è possibile tagliarli, modellarli, tingerli e pulirli come si fa di solito. 

I capelli trapiantati crescono più a lungo di quelli normali?

3 mesi dopo l'intervento di trapianto di capelli, i capelli inizieranno a crescere come quelli normali. La loro forma e il loro aspetto rimarranno invariati e si fonderanno perfettamente con quelli normali. 

I capelli trapiantati hanno un aspetto naturale? Sembra evidente che i capelli siano stati impiantati?

Lo sviluppo e il miglioramento delle procedure di trapianto di capelli ha reso possibile che i capelli trapiantati abbiano un aspetto naturale e si fondano perfettamente con i capelli esistenti. Se si confronta il risultato con i metodi precedenti, si notano enormi cambiamenti. Tuttavia, ciò dipende in larga misura dal livello di competenza del chirurgo e dal tipo di tecnica utilizzata. Ad esempio, con la FUE e la DHI è più facile per il medico personalizzare l'angolo e la direzione del capello implementato, ottenendo risultati migliori rispetto alla FUT. 

Richiede una cura continua?

Dopo il trapianto di capelli, il medico vi chiederà di tornare in clinica per lavarvi la testa per la prima volta. Non è possibile farlo a casa perché richiede una cura specializzata. Successivamente, il medico vi consiglierà quando è il momento di riprendere la vostra routine quotidiana di lavaggio dei capelli. Vi consiglierà anche di evitare gli shampoo che contengono sostanze chimiche aggressive. Dopo che i capelli sono ricresciuti normalmente, non è necessaria una speciale routine di manutenzione.

Quando potrò nuotare in mare dopo un trapianto di capelli? 

Dopo un intervento di trapianto di capelli, il medico consiglia di evitare piscine, hammam o saune per circa 3 mesi, perché causano sudore eccessivo e cloro, che possono danneggiare le aree trattate. 

Lo stress può causare la caduta dei capelli?

Lo stress è uno dei fattori più comuni che influisce notevolmente sul ciclo di crescita dei capelli. Tuttavia, in alcuni di questi casi, il medico può consigliare di provare altri rimedi naturali prima di decidere di sottoporsi a un trapianto di capelli. Se gli altri rimedi non funzionano, si può consultare uno specialista per verificare se si è un candidato adatto alla procedura di trapianto di capelli. 

L'anestesia locale somministrata durante l'intervento di trapianto di capelli è rischiosa?

Prima di iniziare l'intervento di trapianto di capelli, il chirurgo somministrerà un anestetico locale per addormentare la testa, in modo da non sentire alcun dolore o disagio. Questo farmaco anestetico è privo di rischi e molto sicuro e il rischio di effetti collaterali è minimo o nullo se somministrato da un chirurgo esperto e altamente qualificato.

NON ASPETTARE!

Ottieni un preventivo e una consulenza gratuiti. Contattaci in 10 secondi!

Puoi compilare il modulo per un preventivo gratuito in soli 10 secondi e ti risponderemo in un batter d'occhio!

Domande frequenti sul trapianto di capelli in Turchia

Il trapianto di capelli in Turchia ha guadagnato molta popolarità negli ultimi anni, grazie a diverse ragioni come l’alta qualità delle cliniche mediche, i chirurghi altamente qualificati e i servizi accessibili. In questo blog post ci proponiamo di rispondere alle domande più frequenti sul trapianto di capelli in Turchia, affrontando anche argomenti come i costi, il processo di recupero e i tipi di tecniche utilizzate. Dopo aver letto questo articolo otterrete le informazioni necessarie sul trapianto di capelli in Turchia, sia che stiate cercando informazioni dettagliate sia che stiate pensando di sottoporvi al trapianto.

Immagine che illustra un trapianto di capelli a prezzi accessibili in Turchia

Quali sono i tipi di trapianto di capelli offerti in Turchia?

La Queen Clinic in Turchia offre una varietà di tecniche che mirano a ripristinare i capelli. Inoltre, vi forniremo maggiori informazioni su ciascun metodo: 

FUE (estrazione di unità follicolari)

La FUE è una delle tecniche più utilizzate per il trapianto di capelli. Questa procedura consiste nell’estrarre singoli follicoli piliferi dalla parte posteriore del cuoio capelluto e spostarli nell’area ricevente, dove si trovano le zone calve. Durante questa tecnica il chirurgo utilizzerà uno strumento specializzato per praticare incisioni il più piccole possibile, in modo che il cliente ottenga un’attaccatura naturale. Uno dei principali vantaggi di questa procedura è che non lascia cicatrici visibili dopo l’intervento e che i tempi di recupero sono minimi rispetto ad altri metodi di trapianto di capelli. 

FUT (trapianto di unità follicolari)

La FUT è la prima tecnica utilizzata per il trapianto di capelli ed è quindi considerata quella tradizionale. Durante questa procedura, il chirurgo rimuove una striscia di pelle dall’area donatrice, ovvero la parte posteriore della testa. Dopo aver eseguito la prima fase, il chirurgo separa la striscia in pezzi più piccoli e separa le singole unità follicolari che verranno applicate nell’area ricevente dove i capelli sono diradati o calvi. Di solito, questo metodo è considerato ottimo per le persone che necessitano di un numero maggiore di innesti in un’unica seduta. 

DHI (Impianto diretto di capelli)

La procedura utilizzata nella DHI è simile alla tecnica FUE. Tuttavia, durante questa procedura, il chirurgo utilizzerà uno strumento specializzato chiamato Choi implanter pan. Con questa penna, raccoglierà direttamente i follicoli piliferi nell’area calva, senza dover creare incisioni preliminari. Questa tecnica è molto avanzata e offre ottimi risultati perché il medico avrà un maggiore controllo sul posizionamento degli innesti e il tempo che i follicoli trascorrono all’esterno sarà ridotto.

Immagine che illustra il trapianto di sopracciglia in Turchia

Trapianto di sopracciglia

Il trapianto di sopracciglia è una tecnica ideale per tutti coloro che hanno problemi con le proprie sopracciglia. Questa procedura offre ottimi risultati ed è stata molto richiesta negli ultimi anni. I nostri medici in Turchia sono esperti nel fornire ottimi risultati che si fondono perfettamente con i tratti del viso. La procedura è sostanzialmente la stessa e il periodo di recupero sarà molto rapido. 

Trapianto di barba 

Il trapianto di barba è un’ottima tecnica per tutti coloro che lottano con peli del viso deboli o a chiazze nella zona della barba. Questa procedura offre ottimi risultati a tutti coloro che hanno difficoltà a far crescere i peli del viso o anche a quei pazienti che presentano cicatrici evidenti. I nostri chirurghi esperti forniranno ottimi risultati, migliorando i tratti del viso del paziente e la sua autostima. 

Rimarranno cicatrici dopo il trapianto di capelli?

Ai pazienti che amano tenere i capelli corti, consigliamo di sottoporsi a una procedura di trapianto di capelli FUE o DHI. Queste tecniche offrono meno cicatrici che sono quasi impossibili da rilevare da occhi non esperti. Sebbene durante il periodo di recupero il paziente possa notare piccole cicatrici rosse, queste scompariranno da sole con il passare del tempo. Dopo alcuni mesi, il paziente sarà in grado di tagliare e acconciare i capelli a proprio piacimento. Se il paziente sceglie il metodo FUT, la cicatrice può essere più visibile nell’area del donatore, ma se mantiene i capelli più a lungo sarà in grado di nasconderla. Il metodo utilizzato dipenderà dalle esigenze specifiche del cliente e dalla sua idoneità. 

Proverò dolore durante e dopo l’intervento di trapianto di capelli?

La procedura di trapianto di capelli non è considerata dolorosa, in quanto viene eseguita sotto l’effetto dell’anestesia locale. Ciò significa che durante la procedura il paziente potrà comunicare con il medico ed esprimere qualsiasi preoccupazione. Mentre molti pazienti affermano che l’intervento in sé non provoca alcun dolore, il periodo di recupero, invece, può causare un certo disagio o addirittura un dolore minimo. Per sicurezza, il medico prescriverà dei farmaci antidolorifici per alleviare questi sintomi. L’intervento può richiedere un certo tempo a seconda della tecnica utilizzata o del numero di innesti da realizzare. Alla Queen Clinic cerchiamo di mettere i nostri pazienti a proprio agio in ogni fase della procedura.

Immagine che illustra la crescita dei capelli dopo un trapianto di capelli in Turchia

Continuerò a perdere i miei capelli naturali dopo un trapianto di capelli?

Molti pazienti temono che la caduta dei capelli continui anche dopo il trapianto. Bisogna tenere presente che mentre i capelli trapiantati sono permanenti e restano per tutta la vita, i capelli rimanenti continueranno il loro processo naturale, quindi è possibile che si perdano altri capelli con il passare del tempo. Tuttavia, è possibile rimediare a questo inconveniente se il trapianto di capelli viene effettuato all’età giusta, quando l’attaccatura dei capelli è definita, oppure sottoponendosi a un secondo intervento. 

Quanto tempo ci vorrà prima di iniziare a notare una differenza dopo un trapianto di capelli?

I pazienti che si sottopongono al trapianto di capelli devono sapere che i vantaggi non saranno visibili immediatamente dopo l’intervento. I capelli appena trapiantati cadranno entro il primo mese dall’intervento e non bisogna preoccuparsi perché questo è del tutto normale. Inoltre, è molto importante che i nuovi follicoli piliferi siano profondamente radicati nel cuoio capelluto. La maggior parte dei pazienti che si sono sottoposti a un intervento di trapianto di capelli inizierà a vedere un cambiamento da tre a sei mesi dopo l’intervento, anche se può essere necessario fino a un anno e mezzo dopo che il trapianto di capelli ha richiesto del tempo per ricrescere completamente. 

Quanto tempo devo assentarmi dal lavoro dopo l’intervento di trapianto di capelli?

Nella maggior parte dei casi, l’intervento di trapianto di capelli viene completato in un solo giorno. I pazienti arriveranno al mattino e se ne andranno dopo qualche ora, a seconda del numero di follicoli che devono essere implementati. Dopo l’intervento, i risultati possono richiedere un po’ di tempo per manifestarsi, quindi è importante essere pazienti. Durante il periodo di guarigione, di solito consigliamo ai nostri pazienti di evitare di andare al lavoro o di svolgere attività fisiche per almeno 10 giorni. Consigliamo inoltre di recarsi in clinica con un’altra persona perché non saranno in grado di guidare da soli. Per proteggere la zona donatrice e quella ricevente ci sono diverse precauzioni da prendere in considerazione, come indossare camicie aperte nella zona del collo o abbottonate, perché indossare camicie strette può danneggiare gli innesti. 

Prendetevi il tempo necessario per riprendervi dopo l’intervento e aspettate prima di riprendere attività come la palestra o l’esercizio fisico intenso. Il sudore eccessivo può danneggiare il cuoio capelluto. Dopo 7-10 giorni, se vi sentite a vostro agio, potete tornare alle vostre attività quotidiane, come il lavoro o semplici attività. In questo periodo le cicatrici cominceranno a ridursi, per cui vi sentirete più a vostro agio con il vostro aspetto.

Immagine che illustra i risultati di un intervento di trapianto di capelli a Tukery

I risultati della procedura di trapianto di capelli saranno permanenti?

Questa è una delle domande più frequenti quando si parla di procedure di trapianto di capelli. Sarete felici di sapere che una volta che i capelli sono stati implementati dalla regione donatrice ai vostri punti di calvizie, saranno permanenti. Ciò è dovuto al fatto che i capelli trapiantati sono geneticamente resistenti alla calvizie. Tuttavia, se il trapianto viene effettuato troppo presto, quando il paziente è ancora giovane, i capelli rimanenti possono continuare a cadere, per cui potrebbe essere necessario un altro trapianto. 

I capelli crescono naturalmente dopo un trapianto di capelli?

I capelli trapiantati diventano più spessi, più densi e più pieni nei 4-12 mesi successivi alla procedura di trapianto di capelli. Inizialmente, i capelli trapiantati FUE (raggruppamenti naturali di capelli che spesso si sviluppano come singoli, doppi, tripli e molto raramente quadrupli) crescono come capelli singoli, ma alla fine torneranno ad essere doppi, tripli o qualsiasi cosa fosse al momento del trapianto. I capelli implementati avranno lo stesso ciclo di crescita dei capelli naturali, quindi sì, cresceranno naturalmente dopo l’intervento. 

Il trapianto di capelli in Turchia vale la pena?

I risultati di un trapianto di capelli sono naturali e duraturi. Questo cambia il modo in cui vediamo noi stessi, superando una vita di calvizie e perdita di capelli che può influire notevolmente sulla vostra autostima. 

Le procedure di trapianto di capelli in Turchia sono consigliabili?

Se siete tra coloro che hanno avuto a che fare con la perdita di capelli negli ultimi anni, vi consigliamo vivamente di prendere in considerazione le procedure di trapianto di capelli per trattare questa condizione. Questa procedura è altamente consigliabile in quanto fornisce soluzioni permanenti ed è un investimento unico che offre risultati dall’aspetto naturale. È l’unica procedura che fornisce risultati permanenti, quindi se le altre tecniche non hanno avuto successo questa è la strada da percorrere. 

Qual è la differenza tra densità e pienezza dei capelli?

La quantità di capelli nella regione è chiamata “densità”. Ad esempio, la densità tipica di un uomo tra i 30 e i 50 anni è di 250-300 capelli per cm quadrato. Indipendentemente dalla densità dei capelli, il termine “pienezza” è una misura soggettiva utilizzata per caratterizzare l’aspetto dei capelli.  Il colore, lo spessore e la struttura dei capelli hanno tutti un ruolo significativo nel determinare la pienezza, anche se la densità dei capelli è il fattore più importante.

Chi è più colpito dalla caduta dei capelli: l’uomo o la donna?

La caduta dei capelli può verificarsi sia negli uomini che nelle donne, tuttavia è più comune negli uomini e per questo motivo i trapianti di capelli sono più richiesti da loro. Il 25% degli uomini di tutto il mondo inizia a soffrire di perdita di capelli all’età di 25 anni, che continuerà a peggiorare nel tempo. E quasi il 50% degli uomini, all’età di 50 anni, presenta una perdita eccessiva di capelli. Se iniziate a notare segni di perdita di capelli e state pensando di sottoporvi a un intervento di trapianto, i medici di solito vi consigliano di aspettare fino ai 30 anni, perché a quel punto l’attaccatura dei capelli è consolidata. 

Sarò sveglio o dormirò durante l’intervento di trapianto di capelli?

No, il paziente non sarà addormentato durante l’intervento di trapianto di capelli perché non è necessario. Tuttavia, affinché il paziente non senta dolore, il chirurgo utilizzerà un’anestesia locale per addormentare l’area donatrice e quella ricevente. Il fatto che non sia necessaria l’anestesia generale riduce notevolmente il rischio complessivo dell’intervento. 

Immagine che illustra un uomo che indossa un cappello dopo un trapianto di capelli in Turchia

Dopo quanto tempo posso indossare un cappello dopo un intervento di trapianto di capelli?

Di solito i chirurghi raccomandano di evitare i raggi solari durante la procedura di guarigione, ma bisogna fare attenzione a non coprire la testa con cappelli perché i follicoli piliferi e l’area donatrice possono essere danneggiati. Se si desidera indossarli, è necessario chiedere al medico o aspettare almeno due settimane. 

Posso tagliare i capelli dopo un intervento di trapianto?

La buona notizia è che è possibile tagliare i capelli senza danneggiare i nuovi capelli o il trapianto dopo circa tre settimane. Detto questo, per assicurarsi che la testa stia guarendo in modo appropriato, può essere una buona idea chiedere al medico del trapianto di capelli prima di decidere di tagliarsi i capelli.

I capelli possono essere donati da qualcun altro per il trapianto di capelli?

No, i follicoli piliferi non possono essere donati da altre persone perché le probabilità di rigetto da parte dell’organismo sono molto alte e questo può essere molto rischioso. I follicoli piliferi devono essere estratti e implementati dal proprio cuoio capelluto e questo è l’unico modo per farlo. 

Quanto dura il rossore FUE dopo l’intervento?

Dopo il trapianto di capelli FUE, il rossore è un effetto collaterale comune. Tuttavia, non durerà a lungo e scomparirà da solo senza dover usare creme o farmaci.

Esistono effetti collaterali delle procedure di trapianto di capelli?

Come ogni procedura chirurgica, anche il trapianto di capelli ha effetti collaterali. Tuttavia, sono molto rari e non causeranno alcun problema o problema di salute in futuro. Se l’intervento viene eseguito da un chirurgo qualificato ed esperto e viene utilizzata la tecnica giusta, tutto andrà bene e sarà sicuro. 

Immagine che illustra i risultati del restauro dei capelli dopo un trapianto di capelli in Turchia

Quanto vivono i capelli trapiantati?

Una volta estratti i capelli dall’area donatrice e applicati nei punti calvi, i capelli dureranno per tutta la vita grazie al fatto che i capelli situati nella parte posteriore della testa hanno una formazione genetica diversa che li rende non affetti da calvizie.

I capelli trapiantati richiedono cure speciali o controlli regolari?

Una volta eseguito l’intervento di trapianto di capelli, il medico non avrà bisogno di effettuare controlli regolari ogni anno. Dopo la crescita dei capelli è possibile tagliarli, modellarli, tingerli e pulirli come si fa di solito. 

I capelli trapiantati crescono più a lungo di quelli normali?

3 mesi dopo l’intervento di trapianto di capelli, i capelli inizieranno a crescere come quelli normali. La loro forma e il loro aspetto rimarranno invariati e si fonderanno perfettamente con quelli normali. 

I capelli trapiantati hanno un aspetto naturale? Sembra evidente che i capelli siano stati impiantati?

Lo sviluppo e il miglioramento delle procedure di trapianto di capelli ha reso possibile che i capelli trapiantati abbiano un aspetto naturale e si fondano perfettamente con i capelli esistenti. Se si confronta il risultato con i metodi precedenti, si notano enormi cambiamenti. Tuttavia, ciò dipende in larga misura dal livello di competenza del chirurgo e dal tipo di tecnica utilizzata. Ad esempio, con la FUE e la DHI è più facile per il medico personalizzare l’angolo e la direzione del capello implementato, ottenendo risultati migliori rispetto alla FUT. 

Richiede una cura continua?

Dopo il trapianto di capelli, il medico vi chiederà di tornare in clinica per lavarvi la testa per la prima volta. Non è possibile farlo a casa perché richiede una cura specializzata. Successivamente, il medico vi consiglierà quando è il momento di riprendere la vostra routine quotidiana di lavaggio dei capelli. Vi consiglierà anche di evitare gli shampoo che contengono sostanze chimiche aggressive. Dopo che i capelli sono ricresciuti normalmente, non è necessaria una speciale routine di manutenzione.

Quando potrò nuotare in mare dopo un trapianto di capelli? 

Dopo un intervento di trapianto di capelli, il medico consiglia di evitare piscine, hammam o saune per circa 3 mesi, perché causano sudore eccessivo e cloro, che possono danneggiare le aree trattate. 

Lo stress può causare la caduta dei capelli?

Lo stress è uno dei fattori più comuni che influisce notevolmente sul ciclo di crescita dei capelli. Tuttavia, in alcuni di questi casi, il medico può consigliare di provare altri rimedi naturali prima di decidere di sottoporsi a un trapianto di capelli. Se gli altri rimedi non funzionano, si può consultare uno specialista per verificare se si è un candidato adatto alla procedura di trapianto di capelli. 

L’anestesia locale somministrata durante l’intervento di trapianto di capelli è rischiosa?

Prima di iniziare l’intervento di trapianto di capelli, il chirurgo somministrerà un anestetico locale per addormentare la testa, in modo da non sentire alcun dolore o disagio. Questo farmaco anestetico è privo di rischi e molto sicuro e il rischio di effetti collaterali è minimo o nullo se somministrato da un chirurgo esperto e altamente qualificato.

it_ITIT