Ricostruzione Del Seno In Turchia

alla Queen Clinic di Istanbul specialisti odontoiatri di spicco.

Leadership Valutata

Eccezionale

Eccellente

trustpilot

Leadership rated

Outstanding

5 out of five star rating on Trustpilot

Risultati sorprendenti

Ho fatto una addominoplastica 3 mesi fa e sono molto soddisfatta dei risultati. Avevo molta pelle flaccida e smagliature da gravidanza e parto, e l’addominoplastica ha rimosso tutto questo e mi ha dato un addome piatto e tonico. Mi sento molto più sicura del mio corpo ora.

Ortensia Vaccarino, 20 ore fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono molto felice

Sono molto felice di condividere la mia esperienza presso Queen Clinic a Istanbul. Sono venuto dall’Italia per sottopormi a una liposuzione e non potrei essere più soddisfatto dei risultati.

Olga Torelli, 4 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Molto soddisfatto dei risultati

Ho fatto degli impianti dentali 6 mesi fa e sono molto soddisfatto dei risultati. Avevo perso alcuni denti a causa della malattia gengivale e gli impianti dentali hanno ristabilito il mio sorriso. Mi sento molto più sicuro ora quando sorrido.

Gerardo Auletta, 6 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono più fiducioso

Sono molto soddisfatto dei risultati del mio trapianto di capelli. Stavo perdendo i capelli da molti anni e stava iniziando a influire sulla mia autostima. Ho fatto delle ricerche e ho trovato un chirurgo di fiducia che ha eseguito la procedura. L’intervento è stato rapido e indolore, e il recupero è stato relativamente facile.

Aquilino Presti, 9 giorni fa

Rated 4.8 / 5 • 361 recensioni

Mostrando le nostre ultime recensioni

Le Ultime Tecnologie

Sfruttando i progressi più avanzati, offriamo ai nostri pazienti i vantaggi di diagnosi, trattamenti e soluzioni all’avanguardia.

Medici Leader Nel Settore

Abbiamo invitato a lavorare con noi solo i migliori e più esperti consulenti e medici della Albania. Un impegno costante verso l’eccellenza.

Consultazione Online Gratuita

Non ci vuole assolutamente nulla per ottenere un consulto gratuito online dai migliori medici del mondo. Abbiamo reso questo processo molto semplice e gratuito per tutti, per sempre.

Affidabile In Tutto Il Mondo

Ogni anno aiutiamo più di 4000 pazienti provenienti da paesi come Stati Uniti, Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, ecc. a migliorare la loro salute e il loro aspetto.

Ricostruzione Del Seno In Sintesi

Numero Di Sessioni

1

Tempo Dell’operazione

4 ore

Persistenza Dei Risultati

A vita

Ricovero Ospedaliero

1 giorno

Tempo Di Sensibilità

3 settimane

Tempo Di Ritorno Al Lavoro

3 settimane

Anestesia

Anestesia Generale

Stagione

Ogni Stagione

Contattaci

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Prima E Dopo La Ricostruzione Del Seno In Turchia

Ricostruzione Del Seno In Turchia – Chirurgia Estetica A Istanbul

L’intervento di ricostruzione del seno in Turchia è stato visto come un immenso contributo alla normalizzazione della vita delle donne con perdita di tessuto mammario. La perdita del tessuto mammario può avere un impatto enorme sulle pazienti, sia dal punto di vista fisico che sociale o mentale. È un tipo di perdita d’organo che ricorda continuamente alle pazienti il trauma che hanno affrontato, interferisce con il discernimento dell’immagine corporea e genera pensieri di essere indesiderate, non amate e non desiderate. Questo, a sua volta, porta alla retrocessione delle relazioni costruite sia in famiglia che nella società.

Soprattutto durante l’estate, ci sono problemi di abbigliamento e molte pazienti che non possono indossare il costume da bagno scelgono di non andare in vacanza. Nel caso in cui un seno sia di dimensioni maggiori, si verifica un’asimmetria che porta a un’alterazione dell’equilibrio corporeo e che a sua volta può causare problemi alla colonna vertebrale. Le protesi al silicone utilizzate esternamente causano problemi estremi al collo e alle spalle e hanno un impatto sulla pelle a causa del contatto e della diaforesi.

Che cos’è la ricostruzione del seno?

La ricostruzione del seno può essere effettuata al momento della mastectomia o in differita, una volta terminati tutti i trattamenti associati.

Il verdetto viene generalmente stabilito in base a numerosi elementi, alcuni legati al cancro stesso e altri al carattere e al grado di progressione dei trattamenti ad esso collegati. L’intervento può dare risultati di grande impatto, in entrambi i casi.

Esistono diversi tipi di metodi utilizzati per la ricostruzione del seno:

  • Ricostruzione del seno con protesi – è possibile solo quando la mastectomia o la radioterapia hanno lasciato sulla parete toracica una quantità di tessuto sufficiente a sostenere e coprire una protesi mammaria. 
  • Ricostruzione del seno con lembo – è preferita dalle pazienti che non amano le protesi o che non hanno abbastanza tessuto mammario che funga da supporto per una protesi. Questa tecnica si basa sul tessuto naturale, cioè autologo, trasferito nella regione da trattare attraverso la tecnica del lembo. Il metodo di ricostruzione tissutale più diffuso consiste nell’utilizzare il grasso e la pelle della parte inferiore dell’addome per ottenere la forma del seno, generalmente ricavato dalla regione “pizzicabile” tra l’ombelico e l’osso pubico. A seconda dell’idoneità del candidato, anche le regioni dei glutei e delle cosce sono spesso utilizzate come aree donatrici di lembi.

La ricostruzione del seno è un intervento chirurgico generalmente condotto da chirurghi plastici e in una clinica come la Queen Clinic che viene esaminata ufficialmente dalle commissioni per la qualità delle cure, per assicurarsi che i pazienti siano al sicuro e che vengano messe in atto le migliori pratiche, da chirurghi plastici certificati.

Perché la gente vuole realizzare la ricostruzione del seno?

La ricostruzione del seno è un intervento chirurgico efficace e sicuro che aiuta a migliorare la forma e i contorni del seno dopo un intervento di nodulectomia o mastectomia, o nei casi in cui la forma del seno è compromessa da una deformità congenita. 

Grazie alla ricostruzione mammaria, il volume e la forma del seno vengono ringiovaniti, conferendo loro una proporzione e un aspetto molto più organici, fornendo un sostanziale miglioramento estetico e psicologico alla paziente.

Chi è adatto?

La Queen Clinic considera un individuo idoneo alla procedura, a condizione che tutte le seguenti affermazioni siano vere:

  • Salute psicofisica stabile
  • Capacità di affrontare bene il trattamento e la diagnosi
  • Un punto di vista positivo e obiettivi pragmatici per il ripristino dell’immagine del seno e del corpo
  • Assenza di situazioni mediche aggiuntive o di malattie di base che possano influenzare il processo di recupero
  • Consapevolezza del fatto che i risultati sono piuttosto variabili e che il seno dopo la ricostruzione potrebbe non avere una sensazione, un aspetto o una sensazione simili a quelli del seno sostituito.
  • Accettazione delle cicatrici evidenti che potrebbero essere presenti sul seno, sia quelle dovute alla mastectomia che quelle dovute alla ricostruzione.

Cosa prevede

La ricostruzione del seno ha come unico scopo quello di restituire a uno o a entrambi i seni una simmetria, una forma, un aspetto e una dimensione normali, dopo un intervento di nodulectomia o mastectomia, o dopo deformazioni congenite. Poiché il metodo di ricostruzione del seno si è evoluto enormemente negli ultimi anni, oggi esiste la possibilità di ricostruire il seno in modo che appaia una copia quasi uguale a quella reale, utilizzando innesti di tessuto o impianti.

Sebbene possano esserci sottili differenze nel modo di sentire, nel volume e nel contorno rispetto al seno naturale, la nuova forma sarà ugualmente piacevole nell’aspetto e imiterà in modo sicuro la forma e l’aspetto biologici.

Gli studi condotti sull’effetto post-intervento dimostrano, in continuazione, l’eloquente miglioramento del modo in cui le pazienti si sentono con se stesse e con la loro forma rinnovata dopo l’intervento, e i benefici psicologici sono così indiscutibilmente stabiliti.

Cosa aspettarsi

La consultazione

Il primo passo per ogni paziente che si sottopone alla ricostruzione del seno è l’incontro con il chirurgo che, secondo noi, è il più adatto a condurre l’intervento, per un consulto. Durante questo colloquio potrete discutere apertamente con il vostro chirurgo delle vostre speranze in merito a ciò che desiderate ottenere con l’intervento e di ciò che potrebbe essere possibile o meno, in base alla vostra struttura anatomica.

Il chirurgo vi illustrerà le alternative a voi accessibili e quale sia la più adatta a voi in base alle vostre ambizioni dichiarate. Una volta stabilito ciò, verranno effettuate numerose misurazioni chiave e verranno scattate immagini cliniche standard. 

Tra le considerazioni principali durante le consultazioni per la ricostruzione del seno vi è la tecnica da utilizzare – impianti o lembo – e, se si sceglie quest’ultima, la scelta di un sito donatore a livello della coscia, del gluteo o dell’addome. Il medico vi illustrerà l’intera procedura nei dettagli.

Alla fine, si terrà una discussione completa sulle complicazioni e sui rischi, per poi parlare di ciò che ci si deve aspettare nella fase post-operatoria e di recupero. Verrà inoltre annotata la vostra anamnesi, cioè la vostra storia clinica, che comprende farmaci, allergie, interventi precedenti, ecc. e una valutazione della vostra idoneità all’intervento.

Se il medico vi ritiene idonei all’intervento, siete invitati a valutare se volete procedere con l’intervento o se volete seguire un periodo di “raffreddamento” di due settimane. 

Durante questo periodo, siete tutti invitati a venire a discutere con noi del vostro possibile intervento tutte le volte che lo desiderate.

Prima della procedura

Una volta deciso di procedere con l’intervento, il giorno in cui verrete in clinica dopo la consultazione finale sarà il giorno in cui verrà eseguito l’intervento. Prima del ricovero sono consigliate/richieste le seguenti modifiche comportamentali:

  • 6 settimane prima dell’intervento si consiglia di smettere di fumare, poiché chi fuma è maggiormente esposto al rischio di una guarigione tardiva e di complicazioni.
  • Una settimana prima dell’intervento si consiglia di interrompere l’assunzione di Aspirina o di qualsiasi altro farmaco che ne contenga.
  • 6 ore prima dell’intervento si consiglia di non consumare alcuna bevanda o cibo, se non piccoli sorsi di liquidi chiari come acqua liscia, tè nero o caffè nero, consentiti solo fino a 2 ore prima del ricovero.

Il giorno dell’intervento

Il giorno dell’intervento, vi chiediamo di presentarvi per il ricovero un’ora prima dell’orario concordato per l’inizio dell’intervento. A questo punto arriverà un’infermiera per registrare la pressione arteriosa e tutti i parametri vitali importanti, e vi incontrerete con l’anestesista e il medico che effettueranno le ultime correzioni.

L’intervento vero e proprio dura dalle due alle tre ore e si svolge in sedazione generale; il processo preciso è stabilito dal tipo di procedura scelta (impianto o lembo) e, in quest’ultimo caso, esiste un’ampia gamma di metodi che dipendono dal luogo di provenienza del lembo.

Recupero dal trattamento

Anche se il dolore durante l’intervento non dovrebbe essere presente, si potrebbe avvertire un certo dolore o fastidio per un paio di giorni o settimane dopo. Se necessario, vi verranno somministrati degli antidolorifici.

Dopo l’intervento, il paziente potrà riabilitarsi nella nostra struttura ambulatoriale di recupero per circa due o tre ore, a seconda della frequenza dell’intervento. Quando il nostro personale infermieristico specializzato sarà soddisfatto del completamento del recupero iniziale e voi sarete sufficientemente sicuri per tornare a casa, potrete lasciare la clinica con un accompagnatore, ad esempio un amico o un familiare.

Una volta arrivati a casa, avrete accesso al nostro zelante personale infermieristico di guardia 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Questo team è composto da persone esperte che si dedicano al controllo del vostro dolore e del vostro comfort e sono a vostra disposizione per chiarire qualsiasi dubbio possiate avere nella fase immediatamente post-operatoria.

Vi chiediamo di recarvi dal nostro personale infermieristico una settimana dopo l’intervento, per assicurarvi che le regioni dell’incisione siano state valutate correttamente. A questo punto, vi consigliamo anche di incontrare una delle nostre estetiste in loco per avere una conversazione sul trattamento che state seguendo per sostenere il processo di cicatrizzazione e guarigione.

L’ultima richiesta è quella di recarsi dal medico sei-otto settimane dopo l’intervento, per un controllo finale.

Domande Frequenti

Fate Una Domanda

Dopo l’intervento, vi sarà richiesto di essere disponibili per un appuntamento post-operatorio per tornare a vedere il nostro team infermieristico in clinica tra una e due settimane. A questo punto verranno riviste le aree di incisione e verrà valutata la guarigione preliminare.

Dopo 6 settimane, il medico esaminerà personalmente la vostra progressione – sempre in clinica – assicurandosi che stiate guarendo come previsto. Inoltre, eliminerà eventuali suture o punti di sutura e consiglierà ulteriori medicazioni, se necessario.

Durante il periodo di riabilitazione, avrete piena accessibilità al nostro servizio infermieristico di guardia 24 ore su 24 e alla clinica e alle strutture post-operatorie.

Il nostro obiettivo è quello di farvi sentire il più possibile a casa vostra durante tutto il periodo di recupero.

Mentre la sedazione o l’anestesia svaniscono, vi ritroverete al risveglio nelle nostre strutture di recupero della Queen Clinic. Anche se potreste sentirvi un po’ indolenti, sappiate che questo svanisce nel giro di un paio d’ore. Dopo qualche ora di ricovero, potrete mangiare e bere. A questo punto, con l’aiuto del nostro personale infermieristico, potrete lasciare la clinica.

Provare fastidio e un po’ di dolore nel periodo immediatamente successivo all’intervento è normale. Anche questo svanirà a tempo debito. Siamo aperti con il nostro servizio di reperibilità 24 ore su 24 per qualsiasi dubbio o domanda che possiate avere in quel momento.

I risultati finali dell’intervento sono visibili solo dopo circa sei settimane, ma è probabile che il processo di recupero si completi nei prossimi 12-18 mesi.

Il medico sarà in grado di fornire indicazioni specifiche durante la visita.

 

Durante e dopo l’intervento, alcuni elementi dello stile di vita possono aumentare la possibilità di complicazioni. Tali complicazioni includono il consumo di alcol, il fumo, l’assunzione di farmaci per uso ricreativo o medico, e/o il sovrappeso.

L’effetto più comunemente noto del fumo prima dell’intervento è che aumenta la probabilità di generare un’infezione e limita i processi di recupero congeniti dell’organismo. La nostra raccomandazione è che i pazienti evitino del tutto di fumare e di usare prodotti a base di nicotina per circa sei settimane prima dell’intervento. Si consiglia inoltre di ridurre il consumo di alcolici.

Per aiutarvi in questo senso, il vostro chirurgo discuterà apertamente con voi del vostro attuale IMC e dell’uso di droghe durante la consultazione iniziale.

Le donne che hanno subito una mastectomia per il trattamento del tumore al seno di solito non hanno bisogno di sottoporsi a mammografie di screening regolari sul lato colpito dal cancro, anche se sarà necessario che lo facciano di routine sull’altro seno.

Sebbene esista la possibilità per le donne che hanno subito un intervento di ricostruzione del seno di sottoporsi a mammografia, il cancro ha una maggiore probabilità di ripresentarsi nella parete toracica o nella pelle, il che significa che è molto probabile che venga diagnosticato durante un esame fisico.

La ricerca di uno studio con competenze e personale esperto nell’esecuzione di mammografie su pazienti con protesi mammarie è di estrema importanza se si ha una protesi mammaria e si ha bisogno di una mammografia. Questo in considerazione del fatto che le immagini possono spesso essere disturbate dalle protesi, e per ottenere le immagini più belle del seno.

it_ITIT