Riduzione Del Seno In Turchia

alla Queen Clinic di Istanbul specialisti odontoiatri di spicco.

Leadership Valutata

Eccezionale

Eccellente

trustpilot

Leadership rated

Outstanding

5 out of five star rating on Trustpilot

Risultati sorprendenti

Ho fatto una addominoplastica 3 mesi fa e sono molto soddisfatta dei risultati. Avevo molta pelle flaccida e smagliature da gravidanza e parto, e l’addominoplastica ha rimosso tutto questo e mi ha dato un addome piatto e tonico. Mi sento molto più sicura del mio corpo ora.

Ortensia Vaccarino, 20 ore fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono molto felice

Sono molto felice di condividere la mia esperienza presso Queen Clinic a Istanbul. Sono venuto dall’Italia per sottopormi a una liposuzione e non potrei essere più soddisfatto dei risultati.

Olga Torelli, 4 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Molto soddisfatto dei risultati

Ho fatto degli impianti dentali 6 mesi fa e sono molto soddisfatto dei risultati. Avevo perso alcuni denti a causa della malattia gengivale e gli impianti dentali hanno ristabilito il mio sorriso. Mi sento molto più sicuro ora quando sorrido.

Gerardo Auletta, 6 giorni fa

5 out of five star rating on Trustpilot

Sono più fiducioso

Sono molto soddisfatto dei risultati del mio trapianto di capelli. Stavo perdendo i capelli da molti anni e stava iniziando a influire sulla mia autostima. Ho fatto delle ricerche e ho trovato un chirurgo di fiducia che ha eseguito la procedura. L’intervento è stato rapido e indolore, e il recupero è stato relativamente facile.

Aquilino Presti, 9 giorni fa

Rated 4.8 / 5 • 361 recensioni

Mostrando le nostre ultime recensioni

Le Ultime Tecnologie

Sfruttando i progressi più avanzati, offriamo ai nostri pazienti i vantaggi di diagnosi, trattamenti e soluzioni all’avanguardia.

Medici Leader Nel Settore

Abbiamo invitato a lavorare con noi solo i migliori e più esperti consulenti e medici della Albania. Un impegno costante verso l’eccellenza.

Consultazione Online Gratuita

Non ci vuole assolutamente nulla per ottenere un consulto gratuito online dai migliori medici del mondo. Abbiamo reso questo processo molto semplice e gratuito per tutti, per sempre.

Affidabile In Tutto Il Mondo

Ogni anno aiutiamo più di 4000 pazienti provenienti da paesi come Stati Uniti, Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, ecc. a migliorare la loro salute e il loro aspetto.

Riduzione Del Seno In Sintesi

Numero Di Sessioni

1

Tempo Dell’operazione

2-4 ore

Persistenza Dei Risultati

A vita

Ricovero Ospedaliero

1 giorno

Tempo Di Sensibilità

3 settimane

Tempo Di Ritorno Al Lavoro

3 settimane

Anestesia

Anestesia Generale

Stagione

Ogni Stagione

Contattaci

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Prima E Dopo La Riduzione Del Seno In Turchia

Riduzione Del Seno In Turchia, Mammoplastica – Chirurgia Estetica A Istanbul

Da un punto di vista funzionale, gli interventi di riduzione del seno in Turchia sono considerati uno dei più importanti interventi di chirurgia estetica. Il seno è senza dubbio l’organo più importante nel determinare la femminilità. 

Un seno enorme è criticamente un ostacolo per chi vuole adattarsi alla vita sociale. A maggior ragione nella vita quotidiana, le persone appaiono in sovrappeso e questo le porta a non indossare nulla di ciò che vorrebbero o a non potersi adattare alla vita sociale. Un altro problema che le persone con un seno grande devono affrontare è la deformità scheletrica. In particolare, nelle nostre pazienti possono manifestarsi segni e sintomi di flessione in avanti, dolore alla schiena, distorsione del collo, dolore nella zona cervicale e dolore al collo.

Che cos’è la riduzione del seno?

La riduzione del seno, nota anche come “mammoplastica”, è un intervento chirurgico personalizzato per la riduzione delle dimensioni del seno, per renderlo più piccolo o, in alcuni casi, anche più formoso.

L’intervento di mastoplastica riduttiva si concentra esclusivamente sull’asportazione del tessuto in eccesso del seno, insieme alla pelle e al grasso, al fine di rendere più compatto il rilievo e il peso del seno. Insieme al seno, si procede al rimodellamento e all’innalzamento del capezzolo, creando una forma del seno più vivace e fondamentalmente più gradevole dal punto di vista estetico. L’intervento di riduzione del seno è tra le procedure più richieste in tutto il mondo e rappresenta circa il 15% di tutti gli interventi di chirurgia estetica.

Ideale per chi ha un seno naturalmente enorme che provoca disagio o fastidio, o che è aumentato di volume dopo il parto, la procedura di riduzione del seno è applicabile sia alle donne che agli uomini che ritengono che il loro seno sia sovradimensionato o non in giusta proporzione con il resto del corpo.

La Queen Clinic utilizza i più avanzati software di imaging virtuale per aiutarvi a creare una visualizzazione dei potenziali risultati nel vostro caso, nonché a gestire le aspettative e ad aumentare le possibilità di raggiungere i vostri obiettivi.

Perché la gente la vogliono realizzare?

Il volume del seno femminile può essere stabilito in base a numerosi fattori come il peso corporeo, le influenze ormonali e soprattutto la genetica. Tuttavia, può anche essere influenzato dopo il parto, portando a cambiamenti indesiderati nel volume e nella forma del seno.

Purtroppo, un seno enorme può essere collegato a una serie di problemi, che vanno dalla bassa autostima e dall’autostima (a maggior ragione se si è sportive o se si ha difficoltà a trovare reggiseni e vestiti adatti), fino a disagi più complessi. Tali disagi possono includere dolori al collo, mal di schiena e irritazioni cutanee come eruzioni cutanee sotto il seno. E poi ci sono i problemi legati all’impossibilità di praticare alcuni sport o esercizi fisici a causa del volume eccessivo del seno.

Molte donne scelgono di sottoporsi a una riduzione del seno dopo il parto, un momento in cui il seno inizia a cedere più che mai. Ma molte altre donne si sottopongono all’intervento di riduzione del seno prima di avere figli e sono molto preoccupate per la possibilità di allattare dopo l’intervento. Durante l’intervento, il chirurgo, straordinariamente esperto, si preoccupa di mantenere i collegamenti tra la pelle e il tessuto mammario rimanente, allo scopo di preservare la capacità di allattamento.

Chi è adatto?

La Queen Clinic considera idonei all’intervento i pazienti che soddisfano tutti i seguenti requisiti:

  • Un individuo adulto con seni completamente sbocciati
  • Un individuo psicologicamente e fisicamente sano e in forma
  • Una persona che si preoccupa della forma o del volume di almeno uno dei seni, per motivi di comfort o estetici.
  • Una persona che abbia aspettative realistiche su ciò che può essere raggiunto con l’impiego dell’intervento chirurgico.

Cosa prevede

La mammoplastica, o riduzione del seno, è un intervento chirurgico estremamente invasivo, condotto in anestesia generale o in sedazione, che richiede circa due o tre ore per essere completato.

L’esito generale dell’intervento è la riduzione delle dimensioni del seno e forse, in alcuni casi, il riposizionamento del seno e del capezzolo per contribuire a generare un aspetto estetico ottimale. Anche se l’intervento in sé ha diversi metodi che possono essere utilizzati, tutti ruotano intorno alla riduzione del volume del seno attraverso l’asportazione e il rimodellamento della massa mammaria e il riposizionamento del capezzolo. 

Spesso abbinato a un intervento di rialzo del seno per ripristinare la posizione ottimale del seno dopo l’intervento, l’apporto di sangue viene risparmiato per mantenere un seno completamente funzionante e proporzionato, appeso nella posizione più naturale.

Il periodo di recupero dura circa una o due settimane, durante le quali si consiglia di assentarsi dal lavoro e di ridurre il movimento fisico fino a quando il gonfiore non si sarà completamente dissolto. Si può tornare a praticare l’esercizio fisico e l’attività fisica dopo circa sei settimane.

Riduzione del seno per gli uomini

Forse avrete sentito parlare di ginecomastia, una condizione che porta i maschi a sviluppare seni ingrossati. Anche in questo caso ci pensiamo noi. La ginecomastia può essere causata dalla vecchiaia o dalla pubertà, dall’obesità o da uno squilibrio ormonale, oppure può semplicemente verificarsi senza un motivo apparente. Può portare gli uomini ad avere una bassa autostima, e tutto questo può essere risolto grazie al trattamento che li aiuta a ritrovare la fiducia in se stessi e il petto desiderato.

L’intervento per gli uomini è condotto con una tecnica un po’ diversa, con l’obiettivo principale di evitare cicatrici visibili. Il più delle volte, la sola liposuzione può essere il modo più appropriato per ottenere i risultati desiderati. Offriamo anche la riduzione del capezzolo per gli uomini che soffrono di una condizione chiamata “capezzolo gonfio”.

Cosa aspettarsi

La consultazione

Il passo iniziale per ogni nostra paziente è l’incontro con il chirurgo che riteniamo più adatto a lei e più adatto a condurre il suo intervento, per un consulto.

Durante il consulto, avrete la possibilità di discutere con il chirurgo ciò che sperate di ottenere dall’intervento di riduzione del seno, insieme a ciò che potrebbe o non potrebbe essere possibile, data la qualità della pelle, la struttura ossea e l’anatomia del seno esistenti, in modo approfondito.

Si discuterà anche dei rischi e delle complicazioni, nonché della fase post-operatoria e di riabilitazione. Verranno annotati i vostri dati anamnestici, come allergie, interventi precedenti, farmaci e molto altro, e verrà valutata la vostra idoneità all’intervento.

Se il chirurgo vi dichiara idonei all’intervento, sarete poi invitati a decidere se volete procedere o se volete prendere un periodo di “raffreddamento” di due settimane.

Durante questo periodo sarete più che benvenuti a parlare con noi del vostro potenziale intervento, tutte le volte che vorrete.

Prima della procedura

Se decidete di sottoporvi all’intervento, il giorno dell’intervento sarete in clinica dopo la consultazione finale.

Prima di essere ammessi, si consigliano/richiedono i seguenti cambiamenti comportamentali:

  • Evitare di fumare nelle 6 settimane che precedono l’intervento, poiché i fumatori hanno maggiori probabilità di un recupero lento e di complicazioni.
  • Sospendere l’assunzione di Aspirina o di qualsiasi altro farmaco contenente Aspirina nella settimana precedente l’intervento.
  • Interruzione del consumo di cibo o bevande nelle 6 ore precedenti l’intervento, ad eccezione di piccolissimi sorsi di liquidi chiari come caffè nero, acqua o tè nero, consentiti fino a circa 2 ore prima del ricovero.

Il giorno dell’intervento

Il giorno dell’intervento, vi chiediamo di presentarvi per l’insediamento un’ora prima dell’orario concordato per l’inizio della procedura. In questo momento parlerete con l’infermiera che registrerà la vostra pressione sanguigna e farà tutti gli altri esami necessari, e incontrerete l’anestesista e il chirurgo che faranno le ultime correzioni.

L’intera procedura viene eseguita in anestesia generale nell’arco di circa due o tre ore. L’intervento consiste nel posizionamento di un taglio sotto il seno, nell’asportazione del tessuto mammario e delle sue dimensioni attraverso questo taglio e, infine, nel riposizionamento del capezzolo.

Dopo l’intervento, potrete riprendervi nelle nostre sale di recupero ambulatoriali, per circa due o tre ore, a seconda del ritmo dell’intervento. Una volta che il nostro personale infermieristico sarà soddisfatto del completamento del vostro recupero iniziale e sarete sicure per il ritorno a casa, potrete lasciare la clinica con l’aiuto di un membro della vostra famiglia o di un amico.

Recupero dal trattamento

Una volta arrivati a casa, potrete accedere al nostro personale infermieristico di guardia 24 ore su 24. Questo personale, ricco di conoscenze e competenze, è concentrato sul giusto comfort e sul recupero dei pazienti ed è presente per qualsiasi domanda o preoccupazione nell’immediato post-intervento. Questo personale, composto da persone esperte e competenti, si occupa di darvi il giusto comfort e recupero ed è presente per qualsiasi domanda o preoccupazione nell’immediato post-intervento.

Il recupero della riduzione del seno, nel complesso, è abbastanza rapido e qualsiasi dolore o disagio residuo si attenua nel giro di pochi giorni. Le pazienti possono tornare alla loro routine regolare dopo una settimana dall’intervento. Il processo di guarigione completa richiede circa 2 o 3 settimane. Anche se saranno visibili lividi e gonfiori, questi scompariranno nel giro di pochi giorni e si potrà tornare alla propria routine normale.

Il nostro consiglio per le pazienti è di prendersi una settimana di pausa dal lavoro mentre il gonfiore ha raggiunto il suo picco. Per tutto questo tempo, si consiglia di prestare attenzione alla zona del seno e di non esagerare. Un altro consiglio è quello di evitare i raggi UV per circa 2-4 settimane per favorire il processo di cicatrizzazione. 

Una settimana dopo l’intervento, si rechi dal nostro personale infermieristico per accertarsi che l’area dell’incisione sia stata controllata correttamente. A questo punto, il nostro consiglio successivo è quello di incontrare una delle nostre estetiste in loco per parlare del trattamento in corso per sostenere il processo di recupero.

I risultati dovrebbero essere visibili entro la fine della 6a settimana. Venite a trovarvi dal vostro chirurgo dopo 6 settimane per un controllo finale post-operatorio.

Domande Frequenti

Fate Una Domanda

L’intervento di riduzione del seno viene generalmente condotto in anestesia generale, trattandosi di un intervento in giornata, il che significa che per consentirvi di riprendervi rapidamente dopo l’intervento e di tornare a casa il giorno stesso della vostra riduzione del seno, vengono utilizzati metodi di sedazione tecnologici e avanzati.

Anche se esistono numerosi metodi di riduzione del seno, ognuno di essi è approfondito e si basa sulla riduzione di una parte delle dimensioni del seno attraverso l’asportazione e il rimodellamento della massa mammaria in modo da poter sollevare il capezzolo in una posizione più realistica, pur mantenendo lo stesso apporto di sangue al capezzolo elevato e al complesso areolare. Il risultato a lungo termine è un seno più “sfacciato” che pende in una posizione molto più conforme.

Durante la consultazione iniziale, si discuterà con il chirurgo del metodo di riduzione del seno che preferisce e della posizione in cui verrà posizionata l’incisione.

Sebbene sia abbastanza raro che si verifichi un problema dopo un intervento di riduzione del seno, la perdita di sensibilità può verificarsi a volte. Le donne che hanno un seno molto grande spesso non hanno una grande sensibilità nei capezzoli e, nel caso in cui la sensazione diminuisca dopo l’operazione di riduzione del seno, non è detto che non si verifichi.

Su consiglio del medico, prendersi due settimane di pausa dal lavoro dopo un intervento di riduzione del seno sarebbe una buona decisione, visto che in questo periodo il gonfiore è maggiore ed è consigliabile dare alle ferite il giusto tempo per riprendersi. Durante questo periodo, si raccomanda anche di mantenere l’attività fisica al minimo. Si consiglia comunque di iniziare a muoversi il prima possibile dopo l’intervento di riduzione del seno.

Se è necessario rimuovere i punti di sutura, ciò avviene di solito circa due settimane dopo l’intervento. In questa fase si rimuovono le medicazioni e si consiglia di indossare comodi reggiseni sportivi o crop top di sostegno, almeno fino a quando il disagio e il gonfiore non saranno scomparsi, dopodiché si potrà iniziare a indossare il tipo di reggiseno che si desidera, nel nuovo volume – va notato che questo potrebbe richiedere ancora un paio di settimane.

Una parte molto importante del processo di cura post-riduzione del seno è rappresentata dall’idratazione e dal massaggio. Per assistervi e facilitarvi il compito, il nostro team di esperti vi fornirà consigli sui metodi migliori.

 

Dopo l’impiego dei metodi convenzionali di riduzione del seno, è previsto un piccolo grado di cicatrici. Quando si parla di cicatrici, bisogna prendere in considerazione il metodo utilizzato, sapendo che ce ne sono molti, la paziente in questione e la dimensione del seno da ridurre. Le cicatrici più comuni si verificano intorno al capezzolo, proprio sul fondo della piega mammaria, e può anche esserci una cicatrice verticale che collega la cicatrice del capezzolo a quella della piega mammaria, causando lo sviluppo della cosiddetta “T rovesciata”, o modello ad ancora. Diversi chirurghi preferiscono condurre l’intervento tralasciando la cicatrice della piega mammaria e provocando lo sviluppo della riduzione della “cicatrice verticale”. Non tutti gli individui, però, sono adatti a questo metodo, che tende ad essere applicato a seni non troppo grandi.

Grazie alla nostra esperienza nella liposuzione, esiste un’elevata possibilità di eseguire la riduzione del seno utilizzando esclusivamente tecniche di liposuzione. Le incisioni necessarie per questa tecnica possono essere eseguite in posizioni meno evidenti, come sotto le braccia, dove non sono visibili.

Se il seno enorme è un problema per voi ed è causa di disagio o dolore fisico, la riduzione del seno può essere un modo per alleviare il dolore ed evitare che si aggravi. D’altra parte, se il vostro seno è causa di autoconsapevolezza o di senso del valore, un intervento può essere d’aiuto. E se le dimensioni del seno influiscono negativamente sul modo in cui costruite le vostre relazioni sentimentali o lavorative o sulla vostra vita sociale in generale, l’intervento di riduzione del seno potrebbe essere la soluzione.

it_ITIT